Responsabilità e attribuzione di poteri

Si fa un gran parlare di modificare il rapporto tra gestori politici e apparato burocratico per evitare distorsioni al sistema dell’acquisizione di beni e servizi, e l’affidamento di appalti, da parte delle pubbliche amministrazioni. La proposta che emerge con maggiore insistenza è quella di allontanare i politici dal processo decisionale sottraendo loro non solo la decisione concreta sulla conclusione dell’affare, ma addirittura la scelta del responsabile delle operazioni.

Chi la pensa così si incanala nella logica imbecille secondo la quale Bassanini, nel 1997, diede vita ad una legge ipocrita con la quale definiva esclusi dalla gestione i politici, che gestione ne fanno eccome, ed esclusi dalle scelte politiche i burocrati che le scelte politiche le fanno quasi tutte loro. Nel far questo Bassanini seguì la logica incolta propria della peggior sinistra, secondo la quale dividere le responsabilità e moltiplicare i centri decisionali significa fare buona amministrazione, laddove la storia e la cronaca ci insegnano che c’è buona amministrazione se c’è la possibilità di individuare il responsabile delle scelte; e che tale individuazione è possibile solo in quanto la responsabilità sia accentrata.

La soluzione? Chi dice che il potere va dato tutto a burocrati scelti per concorso non ha capito e non vuole capire nulla: l’unica decisione risolutiva sarebbe quella di istituire lo spoil system generalizzato per tutte quelle posizioni nelle quali si assumano decisioni. Naturalmente il conferimento degli incarichi sarebbe deciso dalla figura politica scaturita da un chiaro processo elettorale, che delle sue scelte è chiamato a rispondere all’elettorato.

Ritengo però che la trasparenza e il fronteggiare responsabilità personali chiare ed inequivocabili non siano molto popolari: quindi niente spoil system, e seguiti pure l’amministrazione della cosa pubblica la palude inquinata e mefitica che – salvo le esistenti ma rarissime eccezioni – è oggi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...