Galileo di nuovo? Giornali, disinformazione e imbecillità

Mi dispiace molto doverlo dire, ma di recente ”L’Osservatore Romano” è incappato in una brutta scivolata, per aver pubblicato il 22 maggio un articolo particolarmente notevole per superficialità, inesattezza di contenuto, sconcertante conformismo. Sto parlando di “L’agricoltura chimica che uccide – Campagna della Caritas India contro la piaga dei suicidi tra i contadini”; un titolo che è tutto un programma, direi: come tutto il testo dell’articolo, sconnesso, sgangherato, incoerente e incomprensibile.

Infatti: chi è, la chimica che induce al suicidio i contadini? È vero che alcuni prodotti chimici, utilizzati in modo improprio, possono uccidere, ma le stragi di contadini non rientrano certo nel piano industriale delle aziende chimiche, non foss’altro per i risarcimenti ai quali darebbero luogo.

O la Caritas India fa una campagna contro la chimica? In questo caso si tratterebbe della grave esondazione di un soggetto che dipende dalla Chiesa dai limiti naturali posti alla sua attività. Pur avendo ben vivo il ricordo dell’esecranda strage di Bhopal, questo non sarebbe né giusto né cristiano, sarebbe come se la Chiesa condannasse la siderurgia perché è col ferro che si fabbricano le armi. Il mio giudizio finale è che si tratti di un articolo che in modo incolto e confuso riferisce di un atteggiamento incolto e confuso.

Spero si tratti di uno scivolone della Redazione; sarebbe molto grave se fosse uno scivolone della Curia: qualcuno potrebbe pensare che si tratti dello stesso tipo di cantonata che capitò per Galileo Galilei, e per la quale il Papa fu costretto a scusarsi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...